anime – ON YOUR MARK – di Hayao Miyazaki

A cura di Dana

SCHEDA

Titolo originale: On Your Mark
Titolo internazionale: On Your Mark
Genere e Durata: Cortometraggio musicale, di appena 7 minuti.
Nel 1995 un duo musicale molto noto in Giappone, Chage&Aska, commissiona allo Studio Ghibli un video musicale. Se in un primo momento Miyazaki non si sentiva adeguato a realizzare immagini per un video musicale, ben presto si rese conto del potenziale espressivo che poteva sviluppare grazie ai tempi del videoclip stesso.

Regista: Hayo Miyazaki
Musiche: “On Your Mark” del duo Chage&Aska

In Italia: In Giappone il video è stato pubblicato in VHS e poi in DVD; mentre in Italia è inedito. Lo si trova facilmente però su internet, e dato che non ci sono dialoghi, è facilmente comprensibile a tutti.

TRAMA

In un lontano futuro, un’imponente task force della polizia fa irruzione in un grattacielo, che è anche il tempio di una setta religiosa.
Ci sono molti morti e feriti.
I poliziotti sono pesantemente armati, e indossano maschere antigas.
Mentre cercano dei superstiti, due di loro trovano incatenata una ragazza alata; stupiti le toccano le ali.
Sono vere.
La liberano e le danno da bere; la ragazza si riprende, ma viene subito presa in custodia dai reparti speciali che la portano via.
I due poliziotti tornano alla loro vita comune, ma non sanno darsi pace, e continuano a pensare a quella ragazza alata…

IMMAGINI clicca per ingrandire

LINK inerenti alla serie

Discussioni sul forum:

Altre opere di Hayao Miyazaki presenti sul sito:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

2
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
MarichanRanma Saotome Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Marichan
Staff

– commento di Dana –

(ATTENZIONE: spoiler!)
E’ incredibile cosa è riuscito a trasmettere Miyazaki con un video così breve: la speranza!
I due poliziotti sono persone comuni, che si ritrovano a soccorrere una strana creatura; sono felici di vederla viva, soffrono quando viene portata via.
E’ solo una sconosciuta, un mostro alato.
Eppure non si danno pace.
A volte nella vita è molto più semplice seguire le regole e continuare a vivere: ma loro non riescono a tornare alla routine.
L’hanno vista per pochi minuti, stretta un attimo tra le braccia, eppure basta questo per indurli a trasgredire tutte le regole, per trovare il coraggio di combattere fino in fondo nonostante le conseguenze.
Bruciano i ponti alle loro spalle, ma non sono tristi, non sembrano avere rimpianti e prima che finalmente la fanciulla voli via, uno dei due le sorride, l’altro le bacia la mano.
Lei spicca il volo verso il cielo, la libertà, loro restano a terra nel verde infinito; con il loro sogno.
Non è dato sapere i loro nomi, Miyazaki li ha fatti somiglianti a Chage e Aska, i cantanti per cui ha creato il videoclip, ma sono personaggi carismatici.
In sette minuti ami questi due poliziotti così decisi e teneri, gente comune che ogni giorno fa il suo lavoro.
Una vita di routine e in un attimo la loro vita cambia, in un istante è tutto diverso e indietro non si torna; così devi fare qualcosa, devi cambiare le regole per poter fare quello che tu ritieni giusto.

Ranma Saotome
Bazarino
Ranma Saotome

Beh, mi sarebbe piaciuto che quest’anime sarebbe diventato qualcosa in più di un semplice cortometraggio musicale, nonostante però duri solo una manciata di minuti, alla fine ti dà l’impressione di aver visto qualcosa di ben più lungo, ed è capace di trasmettere ciò che si propone di comunicare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi