anime – POKEMON – POCKET MONSTER (Pokemon: Gotta Catch ‘em All – Pokemon oltre i cieli dell’avventura – Always Pokémon – Pokemon: Johto League Champions – Pokemon: Master Quest) – di Masamitsu Hidaka

A cura di Strife Mat e Marichan

SCHEDA

Titolo originale: Pokemon – Pocket Monster
Traduzione letterale: “mostri tascabili”
Titolo internazionale: Pokemon
Genere: serie tv – kodomo, fantasy, avventura
Rating: adatto a tutti
Numero episodi: 276 (conclusa)
Anno di uscita in Giappone: 1997
Rete tv giapponese: Tv Tokyo
Tratto: dalla saga di videogiochi “Pokemon” ideata dalla Nintendo

In Giappone l’anime è composto 5 serie (in corso):
1 -“Pocket Monsters” – 276 episodi
2 -“Pocket Monsters Advanced Generation” – 192 episodi
3 -“Pocket Monsters Diamond & Pearl” – 191 episodi
4 – “Pocket Monsters: Best Wishes!“ – 144 episodi
5 – “Pocket Monsters XY” – 144 episodi
6 – “Pocket Monsters Sun & Moon” – attualmente in corso in Giappone
Negli Stati Uniti d’America e in Europa (Italia compresa) le serie sono state suddivise, formando ben 18 stagioni (più una serie “Pokémon Chronicles” realizzata solo negli Stati Uniti mettendo assieme pezzi qua e là delle precedenti serie)

– Qua sotto la tabella, provenienza da Wikipedia inglese, che mette a confronto le serie giapponesi con le serie nella versione americana (che poi è stata esportata anche in Europa). Nella prima colonna “Pocket Monster Series” ci sono le serie tv originali giapponesi, in “Pokemon Season” la suddivisione americana (e italiana). –

CLICCA PER INGRANDIRE L’IMMAGINE

pokemon series

Regista: Masamitsu Hidaka
Sceneggiatura: Takeshi Shudo, Satoshi Tajiri, Ken Sugimori
Character design: Ken Sugimori e Sayuri Ichiishi
Musiche: Shinji Miyazaki
Studio di animazione: Oriental Light and Magic

Titolo in Italia: In Italia e negli USA “Pocket Monster” è stato diviso in diverse serie
– Italia “Pokemon: Gotta Catch ‘em All” (USA: “Pokemon Indigo League”) – 80 episodi
– Italia: “Pokemon oltre i cieli dell’avventura” (USA “Pokemon Adventures on the Orange Islands”) – 36 episodi
– Italia “Always Pokémon” (USA “Pokemon: The Johto Journeys”) – 41 episodi
– Italia “Pokemon: Johto League Champions” (USA “Pokemon: Johto League Champions”) – 52 episodi
– Italia “Pokemon Master Quest” (USA “Pokemon Master Quest”) – 64 episodi
Anno di pubblicazione in Italia: 1998
Trasmissione in tv: Italia Uno, K2, Dysney XD
Censura nella trasmissione televisiva: la versione italiana non si basa sull’originale giapponese, ma sulla versione americana della 4kids, che (nonostante la serie sia per bambini anche in originale) ha apportato alcune censure e cambiamenti.
Edizione italiana italiana: uscito in VHS; ma mai in Dvd

Sigle:

Sigle iniziali originali
1: “Mezase Pokemon Master” by Rica Matsumoto (eps 1-82)
2: “Rival!” by Rica Matsumoto (eps 83-118)
3: “OK!” by Rica Matsumoto (eps 119-194)
4: “Mezase Pokemon Master” by Whiteberry (eps 195-241)
5: “Ready, Go!” by Naomi Tamura (eps 241-276)

Sigle finali originali
1: “Hyaku Gojuu Ichi” by Unshou Ishizuka and Pokemon Kids (eps 1-27)
2: “Nyaasu no Uta” by Inuko Inuyama (eps 28-37)
3: “Pocket ni Fantasy” by Sachi & Juri (eps 38-53)
4: “Pokemon Ondo” by Garura Kobayashi (eps 54-66)
5: “Type: Wild” by Rica Matsumoto (eps 67-104)
6: “Lapras ni Notte” by Iizuka Mayumi and Aikawa Rikako (eps 105-116)
7: “Nyaasu no Party” by Roketto-Dan (eps 119-143)
8: “Pokemon Hara Hara Relay” by Aikawa Rikako And Korasu
9: “Takeshi no Paradaisu” by Yuji Ueda (eps 159-174)
10: “Boku no Best Friend e” by Iawasaki Hiromi (eps 175-193)
11: “Maemuki Roketto-Dan” by Roketto-Dan (eps 194-238)
12: “Poketaari Monsutaari” by KANA (eps 241-276)

Sigle italiane
1: “Pokemon: Gotta Catch ‘em All” cantata da Giorgio Vanni (eps 1 – 80)
2: “Pokemon: Oltre i cieli dell’avventura” cantata da Giorgio Vanni (eps 81 – 117)
3: “Pokémon – Always Pokémon” cantata da Cristina D’Avena e Giorgio Vanni (eps 118 – 158)
4: “Pokemon: The Johto Champions League” cantata da Cristina D’Avena e Giorgio Vanni (eps 159 – 210)
5: “Pokemon Master Quest” cantata da Cristina D’Avena e Giorgio Vanni (eps 211 – 276)

TRAMA

Ash Ketchum (“Satoshi” nella versione originale) è un comune ragazzino che ha da poco compiuto 10 anni, un età importante nel mondo di pokemon, dato che al suo raggiungimento è possibile diventare allenatori di pokemon.
I pokemon sono strane e misteriose creature che abitano questo mondo al posto dei comuni animali, e gli uomini possono catturarli rinchiudendogli in apposite sfere chiamate sfere poké o pokeball, che li risucchiano al loro interno, e creano un legame tra allenatore e pokemon. Queste persone catturano quanti più pokemon possono e li fanno combattere contro quelli di di altri allenatori per rafforzarli e permettergli se possibile di evolversi (i pokemon si possono evolvere nel giro di pochi secondi, contrariamente alle altre specie viventi). E lo scopo finale di ogni allenatore è quello di partecipare e vincere la lega regionale (una manifestazione a cui partecipano i migliori allenatori), e Ash non è da meno, anzi a lui vincere la lega non basta, vuole diventare il miglior maestro di pokemon del mondo, un sogno molto ambizioso!

Tuttavia il viaggio del nostro eroe non comincia nel migliore dei modi, la notte prima della sua partenza, durante un movimentato sogno sulla sua futura vita d’allenatore, rompe la sveglia, e per questo la mattina della sua partenza si sveglia tardi, e quando arriva al laboratorio del professor Oak scopre che il suo rivale non che nipote del professore Gary ha già preso il suo primo pokemon e si appresta a lasciare la cittadina di Pallet (la città natale di Ash).
Purtroppo le brutte sorprese non sono finite, nella cittadina di Pallet c’erano quattro ragazzi in attesa di diventare allenatori, ma quando Ash arriva al laboratorio, scopre che gli altri ragazzi hanno già preso tutti i pokemon che il professore aveva messo a disposizione e se ne sono andati, tutti tranne uno, di cui il professore sconsiglia la scelta visto il carattere molto ribelle del pokemon.
Il ragazzo tuttavia non ha intenzione di concedere troppo vantaggio a Gary, così decide comunque di prendere il pokemon in questione e di partire per il suo viaggio immediatamente, fa cosi la conoscenza del suo primo pokemon: Pikachù. Che come preventivato dal professor Oak, mostra subito il suo carattere ribelle, e non solo ignora il ragazzo, ma alla minima provocazione lo fulmina dimostrando appieno la sua natura di pokemon elettrico.
Il rapporto tra i due non e iniziato nel migliore dei modi e la cosa continua anche dopo che Ash saluta e si separa dai suoi amici e da sua madre Delia.
Il ragazzo tutta via non vuole restare nemico del pokemon, e tenta in ogni modo di diventare suo amico, ma il pokemon è testardo e non sembra avere nessuna intenzione di collaborare…

L’avvio di una fantastica saga e di un lungo viaggio che guiderà tutti, grandi e piccoli, in un mondo da sogno e avventura.

IMMAGINI clicca per ingrandire

DOPPIATORI

PERSONAGGI (nome originale e nome in Italia) – DOPPIATORI ORIGINALI – DOPPIATORI ITALIANI
Ash (Satoshi) – Rica Matsumoto – Davide Garbolino
Pikachu – Ikue Ohtani
Misty (Kasumi) – Mayumi Iizuka – Alessandra Karpoff
Brock (Takeshi) – Yuji Ueda – Nicola Bartolini Carrassi
Jessy (Musashi) – Megumi Hayashibara – Emanuela Pacotto
James (Kojirou) – Shinichiro Miki – Simone D’Andrea
Meowth (Nyassu) – Inuko Inuyama – Giuseppe Calvetti
professore Oak (professore Ookido) – Riccardo Rovatti
Gary (Shigeru) – Paolo Sesana

LINK inerenti alla serie

Materiale su “Pokemon” presente sul sito:

Discussioni sul forum:

COMMENTI

– Hai visto questa opera e vuoi recensirla, consigliarla o sconsigliarla agli altri utenti del sito? Basta solo che scrivi un Commento qua sotto!
– Oppure leggi i Pareri all’opera dati dagli altri visitatori del sito, sempre qua sotto!

3
Lascia una recensione

Please Login to comment
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
Ranma SaotomeLaplace DemonCarlo_Manigoldo Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi
Notificami
Ranma Saotome
Bazarino
Ranma Saotome

Non smetterò mai di sostenere il fatto che Pokémon non è un anime, non é un manga, non é una serie di videogiochi, ma un vero e proprio fenomeno di massa! XD

Da anticonformista quale sono, inizialmente il fenomeno non mi ha intaccato per nulla, ma quando oramai si stava per assopire, inizia a svegliarsi la mia passione per i Pokémon.
E’ vero, con il tempo l’anime è diventato monotono e ripetitivo, c’è poca azione e tutto il resto, ma io ci sono veramente affezionato, dopotutto è il primo anime che mi ha fatto commuovere e la prima volta che mi sono commosso è stata proprio guardando i Pokémon. Beh, diciamo che da bambino non avevo chissà quale grande sensibilità, quindi non riuscii a farlo nelle prime puntate, ma ci volle la terza serie per convincermi a versare almeno una lacrimuccia! XD (la valle dei draghi… charizard… ç_ç non a caso è il mio pokémon preferito! XD)
Nonostante tutto la prima serie rimane molto valida, e sono molto belle anche le teorie e le supposizioni che girano per la rete su ciò che sarebbe dovuta essere e ciò che è diventata per fini commerciali… ma la prima puntata in particolare resta qualcosa di epico e imperdibile!
“Spearows, do you know who I am? I’m Ash from the town of Pallet, I’m destined to be the world’s number one Pokémon Master! I can’t be defeated by the likes of you! I’m going to capture and defeat you all. You hear me?”

Laplace Demon
Staff
Laplace Demon

La prima volta che i Pokemon invasero il mondo anch’io, confesso e me ne vergogno, li guardavo. Andate a capì perché. Forse ero solo curioso chissà. In effetti, la curiosità c’era eccome, ma mi aspettavo un anime… che so, tipo i Digimon (che guarda caso son venuti poco tempo dopo la loro messa in onda: il 4 settembre 2000 su Raidue, me lo ricordo ancora XD) o tipo I Cavalieri Dello Zodiaco. Che ne so… Invece, arrivato alla quarantesima puntata (o forse più), alla fine subentrò solo la noia. Niente azione, niente insegnamenti educativi (a parte lo strabusato tema dell’amicizia che non manca mai per fortuna) e niente evoluzione dei personaggi. Insomma non è roba per me (sì, ho scoperto l’acqua calda XD).

Carlo_Manigoldo
Bazarino
Carlo_Manigoldo

La prima serie dei Pokémon, i videogiochi per Game Boy (l’antenato nobile del nintendo DS), l’album di figurine Merlin, le prime trading cards (sia quelle da collezioni della Giochi Preziosi e quelle da gioco della Wizard), le videocassette (eh sì, c’erano ancora loro) e milioni milioni di riviste a loro dedicati!
Questo è stato l’inizio in Italia della Pokémania nel 2000!
Ricordo che all’inizio non m’interessavano molto (anche xkè lo slogan televisivo era “per tutti gli appassionati di mostricciattoli” o qualcosa di simile XD) e mio fratello per convincermi ha dovuto dirmi “C’è un parente del Po (come chiamavamo Mokona di Reyhaert per via del suo verso nella versione italiana! Ovviamente tale parente sarebbe Pikachu!XD)” .

Questa prima serie è qualcosa di speciale, a confronto delle altre: sarà che è stato l’ultimo cartone della mia infanzia, che i pokémon erano una novità, che questa prima serie come trama è migliore delle successive e molto più divertente…. ma quando riesco a vedere un vecchio episodio dei Pokémon ritorno bambino e mi metto a ridere come un pazzo (Non solo perché fa ridere il Team Rocket, ma anche Misty, Ash e Brock erano un fantastico trio! E come dimenticarsi poi del mitico Psyduck e del suo “Psy-ahi-ahi!”, dovuto al suo mal di testa cronico?).

Un cartone da vedere, per sapere com’è cominciata l’avventura di Ash e vedere i primi e veri Pokémon.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca prima su "maggiori informazioni" e poi su "Accetto" se desideri continuare MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per informazioni vedi Privacy Policy

Chiudi